Addio mio amore grande.

C’era una volta un pennarello giallo di nome Lola

 

C’era una volta un pennarello giallo di nome Lola Lola era innamorata di un evidenziatore blu di nome Carlo. Che stile, che colore forte, che tratto deciso aveva Carlo! Sì, non c’era alcun dubbio, Carlo l’evidenziatore era il suo uomo ideale e sarebbe stato il compagno della sua vita. Lo sentiva, lo aveva deciso, lo voleva con tutte le sue forze. Carlo era timido e non si faceva avanti. Lola cercava spesso di creare l’occasione, andare a sedersi vicino a lui, ma niente. Il bacio tanto desiderato non arrivava mai. Così, in un bellissimo giorno di sole, Lola lo invitò a fare una disegnata e lo baciò all’improvviso. Il bacio fu uno di quei baci che si vedono nei film degli umani: lungo, intenso, con le labbra che si staccano solo per riprendere fiato. Rotto il ghiaccio, Lola e Carlo decisero di fidanzarsi immediatamente e di andare a vivere insieme in un astuccio tutto colorato.