Fiabe per Bambini

Vuoi regalare una fiaba e non sai cosa dire?
Qui trovi degli spunti.
Si può scrivere una fiaba per consolare, per aiutare,
per dire ti voglio bene, ci sono, puoi piangere.
Una fiaba per far sentire i più piccoli coccolati, compresi, amati.
Ecco alcuni esempi di fiabe scritte per dire qualcosa:
Per dire che avere gli occhiali non vuol dire essere diversi.
Per dire che il papà non cambierà solo perché
ha un figlio con un’altra donna.
Per dire che non ci si deve vergognare perché
si mettono i vestiti della sorella maggiore.
Per dire che perdere il cane
non vuol dire dimenticare l’affetto per quel cane.
Per dire che i numeri non sono la peggior cosa del mondo.
Per dire che il tuo cuore spezzato d’amore si ricucirà.
Per dire: scusa, perché ho pensato solo al lavoro e non a te.
Per dire: forza che hai perso la gara di ginnastica,
ma ne farai subito un’altra.
Per dire che se smetti di ripetere ‘aspetta un attimo’ 100 volte al giorno, la tua vita migliora.
Per dire che se non hai parato il rigore,
non ti devi sentire uno schifo.
Per dire che il mio nuovo compagno
sarà una specie di amico grande per te.
Per dire che se hai le gambe ad x,
troverai chi amerà anche le tue gambe ad x.
Per dire che la prima volta deve essere speciale.
Per dire che se hai fatto la pipì a letto, imparerai con calma.
Per dire che i ragni non ti verranno a trovare nella notte.
Per dire che al saggio di danza non eri la più grassottella.
Per dire che puoi parlare invece di chiuderti nella stanza.
Per spiegarti perché non ti ho comprato la borsa firmata.
Per aiutarti a capire che sono malata.
Per dirti che puoi sorridere anche se hai l’apparecchio ai denti.
Per dirti perché non puoi fare un tatuaggio a 12 anni.
Per darti coraggio, amore, fiducia.
E per dire tutto quelli che voi, anche se non è in questo elenco.